livinglove www.livinglove.com
spacerDeutschEspanolItalianoFrancais
Living Love Q&A

Puja & Raja

... bringing Tantra from the realms of the esoteric and exotic, into practical daily life...
Intervista con Raja and Puja Richardson
line

D: C'è tanto Tantra in giro, dove collocate il vostro lavoro nell'ambito del lavoro tantrico?

PUJA: Sì, si sente sempre più parlare del Tantra per via di un generale innalzamento del livello di coscienza nella nostra società, perciò è una buona cosa. Il nostro approccio è unico in quanto è centrato sull'atto sessuale stesso.

D: Credevo che tutto il Tantra riguardasse il sesso.

PUJA: Sì e no. Certamente la maggior parte del Tantra di cui si parla riguarda il sesso, ma senza mettere a fuoco il nucleo del sesso, che sono gli stessi organi sessuali. Nel nostro approccio prendiamo coscienza degli organi sessuali come due metà di un intero, e scopriamo come creare un potenziale estatico fra di essi. Offriamo una visione tantrica del sesso che comporta un'esplorazione di una sottile comunicazione genitale, la quale conduce a stati di estasi e di meditazione. Questo fatto può cambiare la vita delle persone. Per via del nostro mettere a fuoco direttamente la sessualità, lavoriamo solo con coppie e durante i nostri ritiri i partecipanti hanno a disposizione tempi privati per sperimentare. E non c'è attività sessuale o nudità nella stanza del gruppo.

D: Che differenza c'è rispetto al 'sesso normale'?

RAJA: La differenza sta in un approccio lento, che ha a che fare piuttosto con il rilassamento e la sensibilità che con le sensazioni e la stimolazione. In generale il sesso consiste nel far crescere l'energia e l'intensità, tendendo verso l'orgasmo e un'esperienza-culmine. Ma in realtà mente e corpo diventano molto tesi e questo porta a problemi come l'eiaculazione prematura e a frustrazione. La verità è che se ci rilassiamo profondamente durante l'atto sessuale, entriamo naturalmente in una condizione estatica. Perciò la grande differenza sta nel fatto che incoraggiamo il rilassamento in tutti i modi. Questo ci porta al 'qui', che è il segreto del Tantra. Quando siamo qui, siamo coscienti e consapevoli. Questa speciale qualità trasforma il sesso in amore. È straordinario! Di solito dopo due o tre giorni soltanto di fare l'amore in modo nuovo vediamo le coppie splendenti, radiose d'amore. Tutti hanno l'aria molto più felice! È stupendo.

D: Qual'è lo scopo che vi prefiggete?

PUJA: Questa è la cosa incredibile, quando capiamo meglio i genitali, il modo in cui la natura li ha creati, entriamo in contatto con la parte più profonda di noi stessi. Questo ci dà sicurezza e fiducia: diventiamo più amorevoli, meno spaventati. In amore e nel sesso la maggior parte di noi ha vissuto tremendo dolore, delusione, insicurezza, confusione. Abbiamo litigato per via del sesso e ci siamo separati da una persona amata per questa ragione, e tutto questo continua a succedere. Tuttavia, con nuovi dati e con una nuova prospettiva possiamo capovolgere completamente questa situazione e trasformare le nostre vite. Creare amore, gioia, soddisfazione e unità - per mezzo del sesso! È una forza di guarigione potente. Perciò vogliamo condividere questa conoscenza con altre coppie, il fatto che è possibile creare una relazione d'amore in cui l'interesse e l'attrazione sessuale cresce con il passare del tempo.

D: Cresce? Non è quello che accade di solito.

PUJA: No, spesso dopo un certo tempo i partner diventano insensibili l'uno all'altro, i corpi si chiudono, si formano delle abitudini. Nel nostro approccio i genitali diventano sempre più sensibili l'uno all'altro, come strumenti musicali. È una fine sintonizzazione, e la qualità del sesso migliora.

D:A chi è adatto il vostro gruppo?

RAJA: A tutte le coppie che sono interessate a fare l'amore. Tutti sono in grado di fare l'amore, perciò il gruppo è per tutti. A volte partecipano coppie che hanno smesso di fare l'amore, o che lo fanno molto raramente, e questo approccio riapre per loro la porta dell'intimità. Una cosa importante che abbiamo scoperto è che l'informazione che trasmettiamo è adatta a tutte le età. Potete avere sedici o sessant'anni. Potete essere insieme da trentacinque anni o da una notte. Abbiamo visto tante combinazioni diverse di età e di nazionalità nei nostri gruppi e l'approccio funziona. Interessante è il fatto che più le persone sono giovani, più è facile per loro capire questo nuovo modo.

D: Quale pensi che sia la ragione di questo?

RAJA: Quando siamo giovani il condizionamento sessuale non è tanto forte, la mente non è così rigida e il corpo è più flessibile e rilassato.

D: Questo vuol dire che non è necessario avere una precedente esperienza tantrica o una preparazione spirituale?

RAJA: Proprio così. Abbiamo coppie che provengono da ogni tipo di ambienti. Una precedente esperienza di Tantra può essere utile, ma non è essenziale. Tutti abbiamo un condizionamento sessuale simile, e questo condizionamento è la radice delle difficoltà che incontriamo nel sesso.

D: Cosa intendi con condizionamento?

RAJA: Semplicemente entriamo troppo in tensione nel sesso, mettiamo il pilota automatico, facciamo troppo e disgraziatamente finiamo troppo in fretta. La soddisfazione non è profonda e vogliamo di più. La volta dopo ripetiamo la stessa cosa e il senso di insoddisfazione si approfondisce. Fino al punto che le persone perdono interesse nel sesso o provano repulsione verso di esso. Specialmente le donne. Ma anche gli uomini. Questo è per via della tensione e dello sforzo. Molti uomini ammettono che il sesso è stato per loro un duro lavoro. Perciò è un sollievo lasciar cadere ogni pressione e aspettativa. Quando impariamo a rilassarci nel sesso, può continuare per ore, non c'è necessariamente un punto finale. È un'esperienza profondamente soddisfacente, l'esperienza di avere amato e di essere stati amati. Per scoprire il nostro potenziale sessuale nascosto è necessario giocare con le nostre abitudini sessuali. Imparare a rilassarsi nel sesso è un'arte, non è una cosa che accade da un giorno all'altro. Tenderci nel sesso fa parte del nostro condizionamento psicologico: perciò ci vuole tempo e pratica per rilassarci e acquistare fiducia nell'intelligenza dei nostri genitali.

D: Intelligenza e genitali non sono due idee che di solito vanno insieme! Come possono i genitali essere intelligenti?

PUJA: C'è una polarità o un magnetismo sottostante fra i genitali maschili e femminili, una forza attrattiva sottile. Questa è la base della nostra naturale estasi biologica nel sesso. Ma è necessario rallentare, diventare più sensibili e più consapevoli: allora l'intelligenza comincia a svegliarsi. Questo è il miracolo. Dipende tutto dalla consapevolezza: non si tratta di una tecnica speciale.

D:Vi servite di rituali tantrici che includono tutti i partecipanti?

RAJA: No, non ci serviamo di rituali di gruppo, lavoriamo con la dinamica individuale di ciascuna coppia. Perciò non è un'esperienza di gruppo, ma un'esperienza personale. I rituali servono a portarci a poco a poco alla consapevolezza del momento presente. Ci aiutano ad essere più vivi e aperti nel corpo e nella mente. Questa è l'idea che sta dietro ai rituali. Noi usiamo altri modi per arrivare al 'qui'. Se una coppia trova che il rituale per loro è utile, li incoraggiamo a servirsene prima di fare l'amore.

D:Qual'è la vostra provenienza? Da dove viene la vostra ispirazione?

PUJA: Abbiamo la fortuna di avere due fra le più alte fonti di ispirazione tantrica, Barry Long e Osho. Tramite loro sono stata guidata in un'esplorazione del sesso che ha cambiato la mia vita. Sicuramente non avrei mai immaginato di finire con l'insegnare il Tantra ad altri. La mia ricerca era di una maggiore profondità nella mia propria esperienza del sesso. A lungo ho praticato ogni giorno e pian piano sono giunta a creare un'esperienza totalmente diversa. Questo mi ha permesso di capire i loro insegnamenti tantrici a livelli più profondi. Sono riuscita a legare il moderno approccio radicale di Barry Long con insegnamenti tantrici vecchi di migliaia di anni - stupendamente interpretati da Osho. Barry Long rappresenta le radici e Osho le ali. Il sesso stesso è un'ispirazione e un'esperienza spirituale.

RAJA: Appena ho incontrato questo approccio ne ho sentito la giustezza. Non ha avuto nulla a che fare con difficoltà sessuali nel mio passato. La mia vita sessuale era soddisfacente. Salvo che non mi rendevo conto dell'esistenza di altre possibilità. Quando ho ascoltato i nastri Making Love di Barry, ho semplicemente sentito la verità in quello che diceva. È difficile spiegarlo. Ma qui mi si offriva un approccio al sesso in cui potevo semplicemente fidarmi del corpo e lasciare che la coscienza presente nei genitali facesse il resto. Improvvisamente non avevo più un programma, il sesso non era più qualcosa di meccanico o di automatico. Non era più necessario fornire una prestazione o andare in ansia, e questo era tanto rilassante per me che l'ho sentito come un ritorno a casa. I miei anni di Tai Chi sono forse stati d'aiuto, il fatto di muoversi in maniera lenta e meditativa, ma, se devo essere onesto, solo quando ho cominciato a rilassarmi nel sesso mi sono sentito veramente radicato e ho avuto per la prima volta accesso al mio mondo interiore. Ho avuto la fortuna di incontrare in Puja una persona la cui esperienza e fiducia mi hanno aiutato a continuare in questa avventura.

D: Quando avete cominciato a insegnare alle coppie?

PUJA: Il primo gruppo è stato nel 1993 con lo staff della scuola di Tantra dell'ashram di Osho a Poona. Nello stesso anno ho fatto alcuni gruppi in Italia, e nel 1994 ho condotto dei gruppi per l'organizzazione Tantra International in Europa, così ho avuto la possibilità di lavorare con insegnanti formatisi in altri approcci al Tantra. Da allora ogni anno abbiamo tenuto vari ritiri in diversi paesi.

D: Puoi dire qualcosa di più sui vostri ritiri?

PUJA: Ci riuniamo per una settimana in un luogo residenziale dove ogni coppia ha disponible una stanza doppia, se possibile con un bagno privato. È un po' come una luna di miele, una luna di miele spirituale. Passo passo durante sette giorni introduciamo le Chiavi d'Amore, che sono la base del nostro insegnamento. Concentriamo l'attenzione sul corpo, con il Tai Chi, le meditazioni e varie tecniche di bodywork per risvegliare le energie. Ogni giorno facciamo un passo ulteriore nell'approfondire una nuova immagine del sesso. Praticare le Chiavi d'Amore è la parte più importante del gruppo.

D: Il tuo libro pubblicato l'anno scorso si chiama The Love Keys. In che rapporto sta con i vostri ritiri?

PUJA: Il libro descrive l'approccio graduale di cui ci serviamo nei ritiri. Perciò è possibile cominciare a sperimentare leggendolo. Questa era l'intenzione del libro. Nei ritiri l'informazione passa tramite la comunicazione verbale diretta ed è perciò forse più facile da assorbire. Inoltre mettiamo immediatamente in pratica le indicazioni, non rimandiamo a domani. Perciò è un approccio molto potente. E poi ci siamo Raja e io, che costituiamo un punto di appoggio quando sorgono domande o quando un'esperienza richiede una chiarificazione.

D: Il libro verrà tradotto in altre lingue?

PUJA: Sì, sembra che sarà disponibile in tedesco, e italiano entro il 2000.

In Italia, il titolo del libro è "Come fare l'amore al massimo" da Diana Richardson.

line

Print this page   
   
           
   
   

line

Living Love Q&A





www.livinglove.com ©®